Sono stati oltre 30mila gli elaborati realizzati dalle classi di 3.154 istituti scolastici. Tra questi, gli Organismi Regionali per lo Sport a Scuola, d’intesa con gli Organismi Provinciali, hanno individuato 106 gli istituti scolastici vincitori (uno per provincia).

Le scuole vincitrici riceveranno una targa e un buono per l’acquisto di materiale sportivo.

 

Scopri di più nella pagina dedicata

Sono disponibili online Le Linee Guida dei Giochi di Sport di Classe.

I Giochi, coinvolgendo tutte le classi partecipanti al progetto e, se possibile, l’intero Plesso, sono un importante momento educativo per gli alunni, delle vere e proprie feste dello sport a scuola!

 

Scopri di più sui Giochi e su come organizzarli

 

Anche per l’anno scolastico 2018/2019 cresce il numero di scuole primarie coinvolte nel progetto Sport di Classe, promosso e realizzato dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca che ha come obiettivo la valorizzazione dell’attività motoria e dell’educazione fisica nella scuola primaria, dei valori educativi dello sport e la promozione di stili di vita corretti e salutari.


Il progetto, anche per quest’anno, si rivolge a tutte le classi 4^ e 5^ delle scuole primarie, e prevede che il Tutor svolga 23 ore per ciascuna classe assegnata, ripartite in 22 ore di attività in copresenza con il docente titolare della classe (1 ora a settimana dal 3 dicembre 2018 al 31 maggio 2019) e 1 ora per attività trasversali. A questa edizione del progetto, stanno partecipando 7.577 scuole primarie (vs. le circa 7.150 dello scorso anno), che fanno riferimento a 3.171 Istituti distribuiti su tutto il territorio nazionale, con 27.123 classi e più di 540.000 alunni (considerando una media di 20 bambini a classe).


Le regioni nelle quali si registra la maggiore partecipazione, anche quest’anno sono state quelle del sud e del centro, in particolare la Campania con 4.467 classi (pari al 66% del totale classi 4^ e 5^), la Sicilia con 3.912 classi (pari al 75% del totale classi 4^ e 5^), e il Lazio con 3.353 classi (pari al 62% del totale classi 4^ e 5^);


Altro dato significativo per questa edizione è quello relativo ai Tutor Sportivi Scolastici: candidati 7.450 e coinvolti circa 3.500. Per i Tutor, le regioni con le maggiori adesioni sono state la Campania, il Lazio e la Puglia. I Tutor, laureati in Scienze motorie o diplomati ISEF, opportunamente formati, affiancano gli insegnanti nella realizzazione delle attività motorie in palestra per 1 ora a settimana, per l’organizzazione dei Giochi di Sport di Classe e per la promozione tra i ragazzi dei fondamentali principi del gioco corretto, grazie al percorso valoriale: “Campioni di fair play”.


Particolare valore viene dato alla formazione dei Tutor - attraverso incontri formativi a livello nazionale, regionale e territoriale - e degli insegnanti ai quali sono forniti contenuti didattici per lo sviluppo di percorsi motori, coerenti con le indicazioni curriculari e con attenzione all’inclusione dei ragazzi disabili. Quest’anno è stata realizzata la seconda edizione dei “Quaderni di Sport di Classe”: guida pratica per le attività motorie di supporto per docenti e Tutor del progetto.


Per consentire lo svolgimento delle attività in palestra, verrà fornito, come di consueto, ai nuovi Istituti partecipanti, il kit di attrezzature sportive (per correre, saltare, lanciare, ecc.): nelle cinque edizioni del progetto sono state consegnate oltre 4.300 kit di attrezzature. Per la corretta realizzazione del percorso valoriale, verrà inviato a tutte le classi iscritte un kit di materiale didattico ed informativo, che permetterà anche la partecipazione ad un concorso di idee con premiazione di una scuola a provincia.


Come per ogni edizione, a fine progetto sarà previsto il monitoraggio tramite questionari relativi al grado di soddisfazione delle aspettative, rivolti ai Tutor e ai Dirigenti Scolastici delle scuole partecipanti.

Per l’edizione 2017/2018, i questionari compilati dai Dirigenti sono stati 3.045, e di questi, il 99,9% auspicavano la realizzazione del progetto anche per l’anno successivo.


Sport di Classe conferma, anche quest’anno, la validità della proposta che rappresenta una risposta concreta alle esigenze di scuole, alunni ed insegnanti.

Riparte il percorso valoriale Campioni di fair play! Disponibili online tutti i materiali del kit didattico, a supporto della riflessione con le classi, e le informazioni relative al concorso di idee.

Pubblicata la nota MIUR prot n° 4048 del 02-10-2018 relativa al progetto Sport di Classe 2018/2019.

Il progetto è rivolto a tutte le classi 4^ e 5^ delle scuole primarie d’Italia interessate. Requisito di partecipazione è l’inserimento da parte della scuola di due ore a settimana di attività motoria nella programmazione formativa (PTOF).

Per le scuole interessate, sarà possibile iscriversi a partire dalle ore 14.00 di mercoledì 3 ottobre 2018, fino alle ore 14.00 di lunedì 22 ottobre 2018.

 

Scarica la nota MIUR

Riparte la nuova edizione del progetto Sport di Classe.
Pubblicato oggi l'Avviso per la ricerca di Tutor Sportivi Scolastici.

Sport di Classe, promosso e realizzato da MIUR e CONI, in collaborazione con il CIP, ha come obiettivo la valorizzazione dell’educazione fisica e sportiva nella scuola primaria per le sue valenze trasversali e per la promozione di stili di vita corretti e salutari.
In sintesi, il progetto prevede la presenza di un Tutor sportivo scolastico, l’organizzazione dei giochi di fine anno, percorsi valoriali sui valori educativi dello sport, e contenuti didattici per lo sviluppo di percorsi motori coerenti con le indicazioni curriculari e con attenzione all’inclusione dei ragazzi disabili.

Il Percorso Valoriale "Campioni di fair play 2017/2018" ha visto gli alunni approfondire il tema del fair play, con il supporto di un kit didattico dedicato: ogni classe partecipante ha potuto esprimere il proprio concetto di “Gioco corretto”, realizzando un elaborato (tavola + disegno) che illustrasse una delle Regole per essere “Campioni di Fair Play”.

É adesso online l'elenco completo dei vincitori provinciali (uno a Provincia) e regionali (uno a Regione) del Percorso.

I primi saranno premiati con una targa e un buono acquisto di materiale sportivo, i secondi, grande novità di quest'anno, hanno partecipato alla Festa Nazionale di Sport di classe, che si è svolta a Roma dal 24 al 26 maggio 2018.

 

Scopri l'elenco dei vincitori nella pagina PROGETTO --> PERCORSO VALORIALE

 

Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha partecipato oggi, allo Stadio Olimpico di Roma, alla Festa Nazionale di “Sport di Classe” che ha chiuso la quarta edizione del progetto promosso e realizzato dal CONI e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. L’iniziativa, rivolta quest’anno alle classi 4^ e 5^ delle scuole primarie, era finalizzata alla valorizzazione dell’attività motoria e dell’educazione fisica nella scuola primaria, dei valori educativi dello sport e alla promozione di stili di vita corretti e salutari.

La Sala Conferenze ha invece ospitato un workshop in cui sono stati illustrati i risultati dell’iniziativa alla presenza dei rappresentanti delle Istituzioni coinvolte.

Nell’anno scolastico 2017/2018 “Sport di Classe” ha registrato l’adesione di 7146 scuole primarie (nell’anno precedente erano state 6900), in particolare quelle del Sud e del Centro, con la Campania, la Sicilia e il Lazio che hanno coinvolto rispettivamente 4425, 3701 e 3114 classi.

Sono stati invece circa 3150 i Tutor Sportivi Scolastici, laureati in Scienze motorie, che hanno affiancato gli insegnanti nella realizzazione delle attività motorie in palestra per un’ora a settimana e nell’organizzazione dei Giochi di Sport di Classe di primavera e di fine anno. Tutor opportunamente formati grazie alle oltre 750 ore di formazione dalle Scuole Regionali dello Sport, in collaborazione con la Scuola Nazionale.

Quest'anno ai nuovi istituti coinvolti è stato consegnato un kit di attrezzature sportive (in 4 anni ne hanno beneficiato 4200 plessi scolastici), arricchito da una guida pratica per le attività motorie di supporto per docenti e tutor intitolata “Quaderni di Sport di Classe” e distribuita in 10300 copie.

A tutte le scuole partecipanti è stato inviato, inoltre, il kit “Campioni di Fair Play” che ha consentito la partecipazione ad un concorso di idee a cui hanno partecipato oltre 3554 scuole i cui alunni hanno realizzato oltre 130mila elaborati.

La campagna, realizzata nell’ambito dell’Accordo di Programma per la promozione delle politiche di integrazione attraverso lo sport tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il CONI, ha portato alla premiazione di 105 scuole, una per provincia, ed è culminata oggi all’Olimpico (foto Pagliaricci GMT) dove le 21 scuole vincitrici a livello regionale hanno avuto l’opportunità di partecipare alla Festa Nazionale: una giornata all’insegna dell’attività motoria e sportiva che ha permesso a tanti giovani di incontrare numerosi campioni azzurri dagli olimpionici Carlo Molfetta (taekwondo) e Massimiliano Rosolino (nuoto) ad Andrea Lucchetta (pallavolo) e ancora Cristina Chiuso (nuoto), Margherita Granbassi (scherma), Edwige Gwend (judo), Nello Maestri (karate), Valentina Marchei (pattinaggio artistico), Andres Felipe Moreno (judo), David Okeke (pallacanestro), Marta Pagnini (ginnastica ritmica), Stefano Pantano (scherma), Anzhelika Savrajuk (ginnastica ritmica), Elio Verde (judo), i nazionali dell'Italbasket Alessandro Gentile ed Amedeo Della Valle e il Team manager Roberto Brunamonti.

 

A breve sarà disponibile la fotogallery della giornata: Gallery

Riparte il percorso valoriale Campioni di fair play! Disponibili online tutti i materiali del kit didattico, a supporto della riflessione con le classi, e le informazioni relative al concorso di idee.

Scopri come partecipare e scarica i materiali

Anche per l’anno scolastico 2017/2018 cresce il numero di scuole primarie coinvolte nel progetto Sport di Classe, promosso e realizzato dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca che ha come obiettivo la valorizzazione dell’attività motoria e dell’educazione fisica nella scuola primaria, dei valori educativi dello sport e la promozione di stili di vita corretti e salutari.

Il progetto, quest’anno, si rivolge a tutte le classi 4^ e 5^ delle scuole primarie, e prevede l’affiancamento dei Tutor alle insegnanti per 1 ora a settimana fino a fine anno scolastico. Per questa edizione del progetto, hanno aderito 7.367 scuole primarie (vs. le circa 6.900 dello scorso anno), che fanno riferimento a 3.067 Istituti distribuiti su tutto il territorio nazionale, con 27.524 classi e più di 550.000 alunni.
 

Le regioni nelle quali si è registrata la maggiore adesione, anche quest’anno sono state quelle del Sud e del Centro, in particolare la Campania con 4.425 classi (pari al 66% del totale classi 4^ e 5^), la Sicilia con 3.701 classi (pari al 71% del totale classi 4^ e 5^), e il Lazio con 3.114 classi (pari al 58% del totale classi 4^ e 5^);

Altro dato significativo per questa edizione è quello relativo ai Tutor Sportivi Scolastici: candidati più di 6.749 e coinvolti oltre 3.000. Anche per i Tutor, le regioni con le maggiori adesioni si confermano la Campania, la Sicilia e il Lazio, rispettivamente con 1.218, 1.094 e 805 Tutor candidati. I Tutor, laureati in Scienze motorie o diplomati ISEF, opportunamente formati, affiancano gli insegnanti nella realizzazione delle attività motorie in palestra per 1 ora a settimana, per l’organizzazione dei Giochi di Sport di Classe e per la promozione tra i ragazzi dei fondamentali principi del gioco corretto, grazie al percorso valoriale: “Campioni di fair play”.

Particolare valore viene dato alla formazione dei Tutor - attraverso incontri formativi a livello nazionale, regionale e territoriale - e degli insegnanti ai quali sono forniti contenuti didattici per lo sviluppo di percorsi motori, coerenti con le indicazioni curriculari e con attenzione all’inclusione dei ragazzi disabili. Novità di questa edizione, i “Quaderni di Sport di Classe”: guida pratica per le attività motorie di supporto per docenti e tutor del progetto.

Per consentire lo svolgimento delle attività in palestra, verrà fornito, come di consueto, ai nuovi Istituti partecipanti, il kit di attrezzature sportive (per correre, saltare, lanciare, ecc.): nelle quattro edizioni del progetto sono state consegnate oltre 4.000 kit di attrezzature. Per la corretta realizzazione del percorso valoriale, verrà inviato a tutte le classi iscritte un kit di materiale didattico ed informativo, che permetterà anche la partecipazione ad un concorso di idee con premiazione di una scuola a provincia.

Come per ogni edizione, a fine progetto sarà previsto il monitoraggio tramite questionari relativi al grado di soddisfazione delle aspettative, rivolti ai Tutor e ai Dirigenti Scolastici delle scuole partecipanti. Per l’edizione 2016/2017, i Dirigenti partecipanti all’indagine sono stati 2.670, e di questi, il 99,7% auspicavano la realizzazione del progetto anche per l’anno successivo.


Sport di Classe conferma, anche quest’anno, la validità della proposta che rappresenta una risposta concreta alle esigenze di scuole, alunni ed insegnanti.

 

Scarica la brochure informativa

 

Sport di Classe. Giocare, confrontarsi, crescere.

Il 30 Novembre e  il 1 Dicembre 2017 si  è svolta la Formazione Nazionale, indirizzata ai Direttori Scientifici, ai Formatori regionali, Formatori CIP, Coordinatori Regionali di Ed. Fisica MIUR e ai Referenti Scuola CONI, nell’ambito della quale sono stati presentati i nuovi Quaderni di Sport di Classe: una guida pratica di supporto all’attività prevista dal progetto, indirizzata a tutor e docenti.
La formazione indirizzata ai Tutor avverrà a livello regionale, a cura degli Organismi Regionali per lo Sport a Scuola, della Scuola Regionale dello Sport e del Pool dei Formatori regionali (CONI-MIUR-CIP), nel mese di dicembre 2017.

Pubblicata oggi la nota MIUR prot n° 5737 del 07-11-2017 relativa al progetto Sport di Classe 2017/2018,
Il progetto è aperto a tutte le scuole primarie interessate, requisito di partecipazione è l’inserimento da parte della scuola di due ore a settimana di attività motoria nella programmazione formativa (PTOF).
Per le scuole interessate, sarà possibile iscriversi a partire dalle ore 14.00 di martedì 14 novembre 2017, fino alle ore 16.00 di lunedì 4 dicembre 2017.
la nota MIUR prot n° 5737Scopri le modalità di partecipazione

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });